L'Origano questo sconosciuto...intervista a Giovanni Vella

L'Origano questo sconosciuto...intervista a Giovanni Vella

L'Origano questo sconosciuto...

Utilizzato in cucina come condimento e aroma per diversi piatti, ci siamo interrogati sulle origini di questa pianta. Cosa sappiamo veramente in merito all'origano? Lo abbiamo chiesto al nostro produttore ufficiale ponendogli alcune domande. Ecco l'intervista a Giovanni Vella.

Ciao Giovanni, come viene prodotto e successivamente raccolto l’origano?

Il nostro origano viene coltivato partendo da cespi spontanei reimpiantati, intorno alla fine di giugno, quando è in piena fioritura viene sfalciato e riposto in un ambiente asciutto e ombreggiato per circa 15/20 giorni ad essiccare.

Come si riconosce l'origano di qualità al mercato?

L’origano di qualità si contraddistingue per il colore verde brillante e l’intenso aroma, è consigliabile scegliere quello a rametti poiché trattandosi delle sommità fiorite, contiene una percentuale maggiore di oli essenziali.

Quante varietà ne esistono? Ci puoi spiegare l’impiego corretto per ogni varietà?

Non sono contemplate delle vere e proprie distinzioni varietali, L’origano viene distinto principalmente in origano rosso e bianco dal colore delle infiorescenze, il secondo detto anche origano greco o heracleoticum che è quello che coltiviamo noi si caratterizza per un aroma più intenso e deciso, e si presta x condire insalate, pizze grigliate di carne o pesce, arrosti consigliamo di provarlo con pane caldo e olio evo.

Si è sentito parlare delle proprietà curative di questa pianta, cosa puoi dirci al riguardo?

Da sempre utilizzato nella medicina tradizionale, trova largo impiego nella fitoterapia, utilizzato in decotti infusi e tisane, ha priorità antisettiche, analgesiche e antispasmodiche,ed è anche un ottimo espettorante.

--

Vai al prodottoOrigano (Origanum Vulgare) in vasetto di vetro, peso netto 20 g