Agrumi in vaso: i lavori di dicembre - I Consigli dell’Esperto

Agrumi in vaso: i lavori di dicembre - I Consigli dell’Esperto

I consigli dell’esperto. Agrumi in vaso: i lavori di dicembre.

E’ il momento in cui maturano i frulli di arancio (tra le varietà a polpa «bionda» vi sono Navelina, Salustiana e Washington Navel; tra quelle a polpa «rossa» vi sono Moro e qualche varietà di Tarocco), cedro, chinotto, limone, mandarino, pompelmo e di curiose varietà come mapo (incrocio tra mandarino e pompelmo), desiderio (incrocio tra clementina e satsuma), nova (incrocio tra tangelo e clementina) e tacle (incrocio tra tarocco e clementina): raccoglieteli prontamente, al fine di assaporarli per bene a tavola.

Protezione dal gelo

IAl Nord è tempo di riparare gli agrumi coltivati in vaso in un locale luminoso, anche non riscaldato, dove la temperatura non sia inferiore ai 3-4 °C. Se abitate al Sud, o in zone a clima mite anche durante l'inverno, potete invece lasciare all’esterno le vostre piante, posizionandole vicino ad una parete esposta a sud, meglio ancora se al riparo di una tettoia. Nel caso di improvvisi abbassamenti di temperatura avvolgete la chioma ed il tronco con tessuto non tessuto. Ricordatevi che gli agrumi non devono svernare in ambienti o luoghi umidi, che favoriscono gli attacchi di malattie fungine. Quindi ricordatevi di far prendere aria alle piante nelle ore centrali della giornata, arieggiando il locale o togliendo le protezioni.

Innaffiatura

Gli agrumi sono piante sempreverdi che hanno bisogno di essere innaffiate anche in inverno.

Rinvaso

Se l’ambiente di svernamento garantisce un minimo di 12-13 °C, verso la fine di dicembre potete effettuare qualche rinvaso d'emergenza, senza però effettuare nessun tipo di potatura.